Le prime Olimpiadi: Atene 1896, Parigi 1900

atene 1986

Atene 1896, la prima

I primi giochi dell’era moderna si tennero dunque ad Atene nel 1986. L’inaugurazione avvenne il giorno di Pasqua, 24 marzo, sotto una pioggia torrenziale. Ciononostante, sugli spalti del magnifico stadio di marmo, quando Re Giorgio di Grecia dichiarò aperti i giochi, erano presenti 50.000 persone. A quella prima edizione presero parte soltanto 285 atleti in rappresentanza di tredici nazioni: Australia, Austria, Bulgaria, Cile, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Stati Uniti, Svezia, Svizzera ed Ungheria. L’Italia non era ufficialmente presente ma un atleta, Carlo Airoldi, avrebbe dovuto partecipare alla maratona. Giunto ad Atene a piedi, non venne ammesso alla partenza perché si venne a sapere che l’atleta aveva accettato un compenso di due lire (che erano come la paga giornalieri di un operaio) dopo aver disputato una gara di corsa in patria. Pensate ora una scommessa online di 2 lire…e quanto sarebbero state le quote online per un atleta che avrebbe corso a piedi fino ad Atene?

Il milanese Airoldi fu dunque il primo atleta ad essere squalificato per “professionismo”. Quindi scommesse sportive annullate ahahaha…

Gli Stati Uniti fecero man bassa dei titoli nell’atletica leggera vincendo nove dei dodici allori. Gli americani erano presenti ai giochi con soli dieci atleti provenienti dalle università di Yale e di Harvard. Bruche vinse i 100 metri in 12 secondi e fece scalpore il fatto che alla partenza, mentre gli altri scattavano in piedi, lui partì accovacciato.

I greci ebbero molti dispiaceri: i tedeschi vinsero le prove di ginnastica, gli inglesi il tennis, ungheresi ed australiani primeggiarono nel nuoto, i francesi nel ciclismo e nella scherma. È vero che i padroni di casa vinsero alcune gare (tutte quelle di tiro ad esempio), il concorso ginnico alle parallele, le gare di fioretto ed il ciclismo su strada, ma in atletica l’oro tardò a venire ed il loro nervosismo fu sin troppo evidente. Potremmo quindi affermare che le quote online sui greci sarebbero state molto alte se ci fossero state.

Ci pensò il pastore greco Spiridion Louis a scatenare l’entusiasmo dei propri connazionali aggiudicandosi la maratona, ripetendo in tal modo l’impresa del soldato Filippide che aveva portato ad Atene la notizia della vittoria a Maratona, al tempo delle guerre persiane. La gara si svolse appunto lungo il tracciato Maratona – Atene. L’entusiasmo prese tutti, anche il Re ed il principe ereditario, che all’apparire di Spiridion Louis in pista si misero al suo fianco, come volessero scortarlo, ed alla fine lo portarono in trionfo.

Parigi 1900

I giochi del 1900 vennero organizzati dalla Francia che scelse Parigi come città sede delle gare. Parigi stava preparando la grande esposizione universale. Quell’edizione dei giochi fu una delle più clamorose testimonianze di disorganizzazione. Le gare durarono dal 14 maggio al 28 ottobre…Immaginate una cosa del genere ora, con le varie quote online al seguito delle vostre scommesse online aperte per sei mesi.

Gli atleti praticamente non sapevano neppure di partecipare ad una Olimpiade in quanto nelle locandine degli organizzatori era stato scritto: “Campionati del mondo dei dilettanti”. Erano presenti 1066 atleti (sei donne) e per la prima volta anche l’Italia inviava una sua rappresentanza ufficiale composta da undici atleti.

Arrivò per gli azzurri la prima medaglia d’oro grazie a Gian Giorgio Trissino che si aggiudicava, negli sport equestri, la gara di salto in alto.

Ancora una volta sono gli americani ad emergere e soprattutto Alvin Kranzlein che si aggiudica tre medaglie d’oro.

La maratona si corse il 19 luglio in una giornata particolarmente afosa. Dei diciannove concorrenti soltanto sette portarono a termine il percorso (40,260 chilometri). Vinse un giardiniere parigino, Michel Theato.

Se interessati a curiosità del genere, continuate a seguirci, perché www.scommesse-nonaams.com non è solo: scommesse sportive, quote online, pronostici, e casino online.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su telegram
Telegram

Ultime News

qatar stadi
Qatar 2022, boom scommesse da 150 milioni
nazionale qatar
Nazionale del Qatar, informazioni e scommesse non aams
qatar 2022
Mondiali Qatar 2022, programma e quote online
camicia nera1
Mondiali in camicia nera (seconda parte)
edberg1
Tennis: Stefan Edberg, il gentiluomo svedese
Scommessa del giorno
22 Novembre 2022
Argentina - Arabia Saudita
Segno: 1Quota: 1,17
Danimarca - Tunisia
Segno: 1Quota: 1,48
Messico - Polonia
Segno: XQuota: 3,00
Francia - Australia
Segno: GolQuota: 2,20
Quota Finale 11,49
VAI ALLA SCHEDINA
Scommetti con le migliori quote