Olimpiadi: Berlino 1936

berlino 1936

Olimpiadi: Berlino 1936

Storia e politica si mescolano ineluttabilmente allo sport nelle Olimpiadi di Berlino del 1936.

Per Hitler, da tre anni cancelliere del terzo Reich, i giochi sono un palcoscenico su cui mettere in mostra la potenza del regime.

A Berlino gli impianti erano imponenti e lasciavano trasparire chiaramente il desiderio di cancellare il ricordo della perfezione dei giochi di Los Angeles.

Ricordatevi di entrare nei nostri siti non aams presenti qui, guardare le nostre quote online ADM e puntare le vostre scommesse online non aams.

La pista dello stadio olimpico era molto bella: sette corsie lungo tutto l’anello ed otto nel rettilineo. Nella zona olimpica potevano assistere ai giochi contemporaneamente 250 mila spettatori. La pista ciclistica venne costruita in legno su progetto di Clemente Schurmann, lo stesso che edificherà il Vigorelli di Milano.

Per le gare di canottaggio venne attrezzato appositamente il Largen-See a Grunau.

Hitler spese trenta milioni di dollari per far coprire di fiori tutte le finestre della capitale. I 4.783 atleti (328 donne) vennero ospitati al villaggio in lussuriosissimi cottages.

La Germania si era prefissata per i giochi di Berlino due traguardi: stupire il mondo per la perfetta organizzazione e la agibilità degli impianti e battere gli americani nella classifica generale per nazioni che io C.I.O. condanna aspramente ma che tutti i paesi si apprestano a fare ogni qualvolta terminano i giochi.

La ricerca quasi esasperata della perfezione portò per la prima volta al mondo alla abolizione del cronometraggio manuale nelle prove contro il tempo: vennero infatti introdotti a Berlino i primi cronometraggi elettrici ed il fotofinish.

Oltre le vostre scommesse non aams, ricordatevi di visitare tutta la nostra sezione dedicata ai top casino online non aams con giochi online veramente favolosi.

Da ricordare che i vincitori, oltre che la medaglia d’oro, ricevettero anche fronde di quercia, secondo un uso antico. Anche se mitigato il “leitmotiv” dei giochi fu la celebrazione della razza ariana.

In un “pamphlet” apparso prima dei giochi si poteva tra l’altro leggere: “Tra le razze inferiori, gli ebrei non valgono nulla nello sport. Sono persino superati dai negri”.

I tedeschi, conferme ai propri desideri, conquistarono 33 medaglie d’oro ma Hitler non fu troppo entusiasta soprattutto perché dovette abbandonare lo stadio olimpico in anticipo allorché un nero americano, Jesse Owens, si aggiudicò le due gare veloci di atletica leggera.

Il dittatore tedesco, infatti, non volle stringere la mano all’uomo di colore. Per ironia i neri statunitensi vinsero otto medaglie d’oro, tre argento e due di bronzo. Owens vinse quattro medaglie d’oro: 100 metri (dove nelle eliminatorie ottenne 10”2 che resterà a lungo il primato del mondo), 200, staffetta 4×100 e salto in lungo. Fu lui il vero eroe dei giochi.

Immaginate se all’epoca ci fossero state già le quote online e le scommesse sportive come oggi e qualcuno avesse puntato sulla vittoria americana…altro che gioco d’azzardo!

Quanto alla classifica per nazioni, la Germania terminò nettamente al primo posto (avete scommesso bene si?), precedendo gli Stati Uniti e l’Italia che ancora una volta dimostrava a ragione di potersi inserire nei più alti vertici dello sport mondiale.

Fine prima parte…

Non perdetevi il secondo e ultimo capitolo a breve sulle Olimpiadi tedesche nel 1936, intanto occhio sempre alle nostre quote non aams e sotto con le scommesse non aams e i casino virtuali.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su telegram
Telegram

Ultime News

qatar stadi
Qatar 2022, boom scommesse da 150 milioni
nazionale qatar
Nazionale del Qatar, informazioni e scommesse non aams
qatar 2022
Mondiali Qatar 2022, programma e quote online
camicia nera1
Mondiali in camicia nera (seconda parte)
edberg1
Tennis: Stefan Edberg, il gentiluomo svedese
Scommessa del giorno
22 Novembre 2022
Argentina - Arabia Saudita
Segno: 1Quota: 1,17
Danimarca - Tunisia
Segno: 1Quota: 1,48
Messico - Polonia
Segno: XQuota: 3,00
Francia - Australia
Segno: GolQuota: 2,20
Quota Finale 11,49
VAI ALLA SCHEDINA
Scommetti con le migliori quote