Storia dello Sport – Mondiali in camicia nera

1934

Storia dello Sport – Mondiali in camicia nera

Torniamo con un salto nel passato per raccontarvi degli aneddoti o dei documenti inerenti i primi Mondiali di calcio dal 1934 al 1938.

Non dimenticate ovviamente di visitare le nostre top quote online non aams, così da effettuare nel migliore dei modi le vostre scommesse online e giocare nei nostri casino online non aams.

Benito Mussolini era, scontato a dirlo, eminentemente politico. Un uomo, anche, che non aveva né grande amore innato per lo sport e, tantomeno, innate attitudini sportive. Della sua vita giovanile si conoscono tante storie: gli ardori socialisti e rivoluzionari, i giorni del carcere e dell’emigrante, le prime passioni amorose. Non si ha la benché minima notizia di pratiche sportive.

Il binomio Mussolini-sport si può dire che nasca a Milano, nel periodo cioè che spazia dal tempo e dai discorsi a favore dell’intervento italiano nella prima Grande Guerra agli altri giorni, ugualmente intensi di destino e di opere, che prima anticipano e poi hanno gloria conclusiva nella Marcia su Roma.

Nel periodo milanese, quegli che sarà poi il Duce è spesso tifoso spettatore di serate pugilistiche e già più incline, non tanto a divenire egli stesso atleta militante (questa realtà sarà datata post 28 ottobre 1922), quanto a studiare e capire ed assimilare il lato “politico” dello sport. Meglio ancora: la funzione politico-sociale insita nello sport.

Cliccate qui per le quote online più alte del web, così da piazzare la vostra scommessa online vincente.

Capisce, ad esempio e sono parole di Lando Ferretti che “Lo sport è nemico della lotta di classe, perché affratellatore e livellatore di gente proveniente dai più diversi ceti, la gente tutta presa da una passione comune e tesa verso la stessa meta. Inoltre, lo sport costituisce coi suoi spettacoli il diversivo migliore per la gioventù, altrimenti convogliata verso attività di partiti politici”.

Quando Ferretti scriveva così, il diversivo funesto della droga, piaga dei giorni nostri, fortunatamente era sconosciuto.

Mussolini, una volta assimilato il valore promozionale dello sport, ne diviene un attivo praticante. Il maggiore artefice di “Mussolini sportivo” è il maestro di scherma Rodolfi. Ecco, allora, Mussolini scendere in pedana e, addirittura, giocare accademicamente di sciabola con il generale Romei-Longhena.

Ormai quarantenne il Duce sale a cavallo. Nell’equitazione – così come era approdato alla scherma quale duellante dal polso sicuro – trova sfogo esibizionistico a quella concezione che sempre Ferretti definisce “cesarea”. Ma sul campo ostacoli all’interno di Villa Torlonia Mussolini trova anche una valvola di sfogo dopo il pesante stress delle sue interminabili giornate di lavoro.

Andate a visitare i nostri top bookmarks non aams e giocate ai casino online presenti qui sul nostro portale, con giochi online sempre aggiornati e ricchi di bonus benvenuto.

Il Duce, ex bersagliere, pratica il ciclismo, talora su una bici a ruota anteriore piccola, posteriore di grandezza normale e a manubrio retrostante. La storia ci racconta infine di un Mussolini nuotatore, sciatore (ma in queste discipline con ben scarso profitto), motociclista, tennista, aviatore ed automobilista. È negli sport del motore che egli si trova veramente a suo agio e ne divenne provetto praticante.

C’è dell’altro per illustrare esaurientemente il binomio Mussolini-sport. Egli vede infine nell’agonismo un elemento di orgoglio da realizzare e da tradurre in pratica di fronte al mondo intero. Non fa mistero di questa sua fede.

Non si nasconde, come si usa dir oggi, dietro un dito. Quel che vuole è quel che pensa lo dice a chiarissima voce.

Il 28 ottobre 1934 Roma ospita il primo e l’unico raduno di tutti gli atleti d’Italia. Nell’occasione si inaugura la Via degli Atleti lungo la valle Murcia, di fronte ai ruderi del Circo Massimo, lungo le pendici dell’Aventino.

Entrate sulla nostra pagina di quote online non aams e date il via alle migliori scommesse online possibili. Oppure visitate i nostri migliori casino online non aams e giocate ai top giochi presenti qui dentro.

Fonte – I MONDIALI IN CAMICIA NERA di Loris Lolli.

*Facciamo presente a tutti nostri lettori e clienti, che in questi articoli noi riportiamo solo avvenimenti e fatti accaduti, senza alcuna idea politica personale… LO STAFF.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su telegram
Telegram

Ultime News

qatar stadi
Qatar 2022, boom scommesse da 150 milioni
nazionale qatar
Nazionale del Qatar, informazioni e scommesse non aams
qatar 2022
Mondiali Qatar 2022, programma e quote online
camicia nera1
Mondiali in camicia nera (seconda parte)
edberg1
Tennis: Stefan Edberg, il gentiluomo svedese
Scommessa del giorno
22 Novembre 2022
Argentina - Arabia Saudita
Segno: 1Quota: 1,17
Danimarca - Tunisia
Segno: 1Quota: 1,48
Messico - Polonia
Segno: XQuota: 3,00
Francia - Australia
Segno: GolQuota: 2,20
Quota Finale 11,49
VAI ALLA SCHEDINA
Scommetti con le migliori quote